ARCHIVIO CATTANEO

Casa Famiglia per la famiglia cristiana, 1942


Casa Famiglia per la famiglia cristiana, 1942 Cattaneo presenta la sua casa sulla rivista di architettura Domus concludendo la carrellata di case ideali che altri architetti di spicco avevano illustrato su invito specifico della rivista. Questa rassegna di case ideali aveva visto protagonisti prima di lui Peressutti, Banfi, Belgioioso, Zanuso, De Luca, Aloisio, Diotallevi e Marescotti, Cocchia: tutti chiamati a "raccontare con intima confidenza, l'ideale progetto di una loro casa di sogno" dando vita a quello che nell'editoriale che inaugura la presentazione viene definito "lo strano racconto della casa ideale".
"Prioritaria per Cattaneo è la ricerca di una sintesi che diventi l'espressione di una più generale unità spirituale, dove l'idea dell'unità è quella di Dio, verso il quale confluiscono i numeri, la cultura, la filosofia, la religione, trascendendo la pratica dell'architettura coeva di fornire risposte funzionali inquadrate in una più o meno rigorosa ricerca plastica applicata alle proporzioni algebriche teorizzate da Matila Ghika e da Carlo Belli; proprio in questo senso, appunto di superamento (non di antitesi) di coordinate unicamente dimensionali e funzionali, deve intendersi quella peculiarità oltre il razionalismo che è stata poi accreditata all'architetto comasco". (D.Cattaneo La casa-famiglia per la famiglia cristiana di Cesare Cattaneo, Communio, 2004).
Qui Cattaneo cerca di realizzare il progetto più ambizioso della sua attività professionale: tradurre in una casa d'abitazione i presupposti per la vita coerente di una famiglia cristiana. Se la famiglia è il principio della società, allora la casa ideale è la chiesa della famiglia, chiesa domestica.
Il progetto si configura in quattro soluzioni alternative, sviluppate in funzione delle differenti classi solciali di appartenenza della famiglia, e un programma nel tempo e nello spazio. Il programma nel tempo si basa sul concetto di fondo che una vera famiglia debba caratterizzarsi in una adeguata discendenza e che di generazione i generazione uno degli eredi subentri al fondatore abitando la sua casa. Pertanto la durata dei manufatti della casa dipende dalla loro funzione e dalla possibilità di consentire alla casa di mutare negli anni. Unica parte dell'edificio che deve rimanere immutata è la sala della famiglia, il fulcro di tutta l'abitazione, un luogo con caratteristiche molto vicine al sacro, dove raccogliere il patrimonio genetico dei suoi abitanti. Caratteri comuni alle quattro ipotesi progettuali cono l'articolazione centripeta dell'organismo edilizio, la crescita della casa con l'aumentare dei componenti della famiglia, la sala della famiglia, il muro di cinta, la pietra d'ingresso, la ricerca puntigliosa di una sobrietà quasi assoluta e il carattere essenziale degli spazi individuali.


Bibliografia:

M. Di Salvo, Cesare Cattaneo: oltre il razionalismo, in "Quadrante lariano", a. I, 1968, n. 3, pp. 51-64.

S. Danesi, Cesare Cattaneo. Neoplatonismo nell'architettura razionale del gruppo di Como, in "Lotus", n. 16, settembre 1977, pp. 89-121.

R. Fiocchetto, Cesare Cattaneo 1912-1943. La seconda generazione del razionalismo,Officina Edizioni, Roma 1987.

L. Caramel (a cura di), L'arte e l'ideale. La tradizione cristiana nell'opera di Cesare Cattaneo e Mario Radice, catalogo della mostra, Nuove Edizioni Gabriele Mazzotta, Milano 1988.

AA.VV., Cesare Cattaneo architetto. Le prefigurazioni plastiche, catalogo della mostra, New Press, Como 1989.

AA.VV., Cesare Cattaneo. First Monograph,Wiederhall 6/8.

D. Cattaneo, "La Casa-famiglia per la famiglia cristiana" di Cesare Cattaneo, in "Communio", nn. 196-197, luglio-ottobre 2004, pp. 113-121.

E. Mantese, Casa ideale e ideale casa tra spazio e tempo. La casa-famiglia di Cesare Cattaneo a Como, in L. Semerani (a cura di), La casa. Forme e ragioni dell'abitare, Skira, Milano 2008.

C. Cattaneo, Scritti di Architettura, vol. I e vol. II, Archivio Cattaneo Editore, Cernobbio 2010.

AA.VV., È Dio il vero tema. Cesare Cattaneo e il sacro, Archivio Cattaneo Editore, Cernobbio 2011.

G. Ciucci, Cesare Cattaneo e le "case isolate", Archivio Cattaneo Editore, Cernobbio 2018.

M. Di Salvo, Io. Il bigino di Cesare Cattaneo, Archivio Cattaneo Editore, Cernobbio 2015.

archiviocattaneo@libero.it