ARCHIVIO CATTANEO

Giardino sul lago, 1933


Il progetto per un Giardino sul lago è del 1934. Non ne conosciamo il committente e potrebbe essere pensato per il promontorio di Lenno o a Mezzegra, ma sembra più un progetto ideale, raffigurato in una planimetria e un'assonometria. In quest'ultima compare, sullo sfondo, la sagoma di una villa che, attraverso un cavalcavia sopra la strada comunale, è collegata con un ampio "giardino" articolato in diverse aree verdi e con basse costruzioni: a sud-est un bosco, direttamente collegato alla villa, che ingloba un piccolo edificio per gli "uccelli di bosco" e giunge fino al lago dal quale lo separa un'uccelliera; più a sud è l'imbarcadero, in parte coperto, con la darsena; la parte più ampia del giardino, più a ovest, è delimitata a nord da una lunga serie di serre che lo separano dalla strada comunale ed è attraversata da un percorso a scendere lungo il quale si innalzano un cedro del Libano e tre tralicci cilindrici che racchiudono una pianta australiana, una pianta siberiana e una pianta marocchina; il percorso conduce alla piscina a sua volta direttamente collegata al lago con un breve canale; ancora più a ovest, il campo da tennis con spogliatoio e bar chiude il giardino. Accurata è la definizione delle architetture nonostante la scala 1:250: dall'imbarcadero all'uccelliera, alle serre, agli edifici di servizio, mentre la facciata della villa che compare parzialmente al margine dell'assonometria richiama Villa Stein a Garches di Le Corbusier del 1927-28. Su quest'ultima torneremo più avanti a proposito della sezione aurea alla quale Cattaneo inizia a interessarsi.


Bibliografia:

G. Ciucci, Cesare Cattaneo e le "case isolate", Archivio Cattaneo Editore, Cernobbio 2018.

P.-A. Croset, Cesare Cattaneo 1912_1943. Pensiero e segno nell'architettura, catalogo della mostra tenutasi nel 2012 all'Accademia di San Luca in Roma, Archivio Cattaneo Editore, Cernobbio 2013.

archiviocattaneo@libero.it