ARCHIVIO CATTANEO

IL SUPPLIZIO DI FEDRA

Henri Deberly

...Lei gli prese le mani e si lanciarono nella danza. Non avevano ancora eseguito quindici passi che il senso di ribellione, sentito per un istante, abbandonò la giovane. Il corpo docile era penetrato non più dall'amarezza, ma da un piacere da tempo dimenticato, profondo e silenzioso. Ogni impulso che riceveva da Marc le sembrava così dolce e quando, ogni tanto, cercava di leggere sui suoi occhi le indicazioni dei passi e delle inclinazioni che lui si aspettava da lei, notava un sorriso risplendere sul suo bel viso e ciò la faceva sentire ancora più legata a lui. Quando la musica si fermò e si staccarono, fu Hélène a sentirsi delusa. Alle prime note di una nuova danza si alzò in piedi..

Prezzo € 16

archiviocattaneo@libero.it