ARCHIVIO CATTANEO

SULLE ORME DI RENZO 

Pagine di fedeltà lombarda


Carlo Linati


Saggi |28|


"Come ogni vero signore lombardo, egli univa all'amore un po' esclusivo della sua terra un'intelligente curiosità di popoli e paesi lontani. In lui scrittore, tale curiosità era anche passione e alimento di cultura, e quindi nuova ricchezza per la sua arte. Questa ha il suo segno più sicuro nelle prose cui fa da centro, per così dire, Sulle orme di Renzo: e la sua fisionomia di letterato sono esse che più nettamente la danno; ma per comprendere tutto questo amore, che sta nel nostro tempo con caratteri personali, senza pronunciate e impegnative aderenze a particolari gruppi (degli «strapaesani», egli semmai è stato un precursore), non si devono trascurare i suoi molti studi e le sue traduzioni dall'inglese, i saggi numerosi sugli scrittori di quella letteratura."

Dalla postfazione di Francesco Casnati

archiviocattaneo@libero.it